Voto utenti: 5 / 5

stella attivostella attivostella attivostella attivostella attivo
 

restrizioni covid a giugno 2021

 

Le seguenti informazioni sono state ottenute e tradotte dal sito web ufficiale del covid per la regione valenciana (http://coronavirus.san.gva.es/es/inicio) e può essere trovato su http://coronavirus.san.gva.es/documents/469630/886621/nuevas_medidas_cas.pdf/7fa28fc9-c09e-caa2-e58a-6c858a34c4c2?t=1622824834475

 

OSPITALITA' E BAR/RISTORANTI

La capienza consentita all'interno dei locali è del 50%, sempre nel rispetto rigoroso delle misure di ventilazione e condizionamento degli ambienti interni. Sulle terrazze esterne la capienza è del 100%. Si considera "terrazzi esterni liberi", qualsiasi spazio scoperto o qualsiasi spazio che, essendo coperto, è circondato lateralmente da un massimo di due muri, muri o muri. L'orario di chiusura di questi stabilimenti batterà l'ultimo alle ore 01.00, senza poter accettare ordini dalle ore 00.30. L'occupazione dei tavoli sarà di un massimo di 10 persone per tavolo o gruppi di tavoli. La distanza tra i tavoli sarà di 2 metri all'interno e di 1.5 metri nelle terrazze esterne. Il consumo sarà sempre al tavolo. L'uso di una mascherina sarà necessaria quando non si consuma. Sono consentite esibizioni professionali di gruppi musicali e disc joke, garantendo una sufficiente ventilazione e una distanza di sicurezza di almeno 2 metri tra musicisti e pubblico, nel caso di cantanti e strumenti a fiato. Non è consentito in questi locali ,
seguenti:
- L'uso del bar.
- Fumare, né l'uso di alcun dispositivo
inalazione di tabacco, pipe ad acqua o assimilati
comprese le sigarette elettroniche o lo svapo negli spazi
all'aperto o al chiuso.
- La danza, né al chiuso né all'aperto, né
karaoke e spettacoli sporadici
o cantando dilettanti.
Sono esentati dall'orario di chiusura previsto
in questa sezione gli stabilimenti, i locali e
attività che forniscono un servizio che può essere
considerare essenziali o non sostituibili:
- Servizi di ospitalità per ospedali e cliniche, per
impiego di professionisti, accompagnatori e parenti
dei pazienti.
- Servizi alberghieri e di ristorazione per
strutture alberghiere e strutture ricettive
turistico, ad uso esclusivo della clientela alloggiata
in loro.
- Servizi alberghieri e di ristorazione situati in
aziende e luoghi di lavoro, ad uso esclusivo
per il personale dipendente.
- Servizio alberghiero e ristorante nei centri
didattico, ad uso esclusivo del personale
insegnante e non insegnante e gli studenti del centro, e
in centri residenziali, diurni e ambulatoriali
del servizio pubblico di servizi valenciano
sociale.
- Servizi di ristorazione nelle aree di servizio
di vie di comunicazione, o luoghi che non lo sono
essere considerati come aree di servizio,
trova vicino o adiacente alle strade
sia direttamente in caso di strade
convenzionale, sia tramite collegamenti in
caso di autostrade e che forniscono servizio, tutto
loro, su base regolare ai vettori, o a
personale appartenente ai servizi essenziali
di qualsiasi tipo, compresi i servizi
conservazione e manutenzione delle strade, o
resto del personale in caso di cause impreviste
strettamente giustificato.
Le attività di restauro del servizio a
indirizzo, o ritiro di cibi e/o bevande da parte di
la clientela nello stabilimento su appuntamento,
può effettuare durante l'orario di apertura
consueto dello stabilimento.
Dall'8 al 30 giugno

LOCALI COMMERCIALI

Gli stabilimenti ei locali commerciali e le attività di servizi professionali, all'interno della propria area utile espositiva e di vendita, devono limitare la capienza complessiva al 75%. Se di stabilimenti o locali distribuiti in più stabilimenti, la presenza di clienti in ciascuno di essi deve mantenere questa stessa proporzione. Tutti gli stabilimenti e i locali commerciali e le attività di servizi professionali che dispongono di parcheggi o spazi destinati al parcheggio dei veicoli dei loro clienti, ridurranno la loro capacità al 75% di parcheggio lotti e spazi.Gli esercizi destinati alla vendita di beni di prima necessità (essenzialmente alimentari e farmaceutici) che hanno un orario di chiusura autorizzato superiore, possono tenerlo, solo per la vendita di tali prodotti.Nei locali commerciali e alla prestazione di servizi, compresi quelli ubicati nei centri aree commerciali , non è consentito l'uso di aree comuni e parchi commerciali ricreativi, salvo per il transito tra stabilimenti commerciali. In questa sezione non sono compresi gli stabilimenti la cui attività principale è l'erogazione di servizi professionali e centri in
coloro che forniscono formazione non regolamentata.

MISURE RELATIVE AI MERCATIVENDITA NON SEDUTA

Mercati di vendita non sedentari ("Mercati"), che sviluppano la loro attività su strade pubbliche all'aperto, possono essere installati fino ad un massimo del 75% delle posizioni normalmente autorizzate, potendo aumentare lo spazio disponibile, in modo che un effetto equivalente per garantire che mantengano una distanza di sicurezza ed evitino l'agglomerazione.

In alternativa, puoi scegliere di limitare e il controllo della capacità al 75% della sua capacità senza limitare il numero di posizioni

 

CELEBRAZIONI, EVENTI OCONCENTRAZIONI DI PERSONE

Non sono previste feste popolari, sfilate o spettacoli itineranti. Gli eventi di qualsiasi natura che possano comportare agglomerati di persone verranno realizzati secondo le seguenti misure: a) In caso di svolgimento al chiuso, la capienza sarà del 75% con un massimo di 1,000 partecipanti . In questi spazi interni non è consentito il consumo di cibi o bevande, ad eccezione dell'acqua. Tuttavia, suddivisioni dello spazio di un massimo di 3 settori differenziati 1,000 persone ciascuno. Con ingresso e uscita, servizi igienici indipendenti e servizio di accoglienza in ogni settore.b) In caso di svolgimento all'aperto, la capienza sarà del 75% con un massimo di 2,000 persone presenti. E' comunque possibile predisporre divisioni spaziali fino ad un massimo di 4 settori differenziati da 1,000 persone presenti in ciascuno di essi, con ingresso e uscita, servizi igienici e servizio di ospitalità indipendente in ogni settore. che deve essere separato dall'area dell'evento e rispettare le proprie misure
delle strutture alberghiere e di ristorazione.
In alternativa la possibilità di
abilitare un servizio assistito da personale, dove il
i partecipanti possono consumare in poltrona o seduta.
È necessario soddisfare quanto segue:
a) Istituzione di sedi o sedi
pre-assegnato, tenendo un posto lontano
nella stessa fila in caso di posti fissi o
rispetto della distanza interpersonale di 1.5
metri esclusi conviventi o gruppo massimo di 10
persone.
b) Determinazione degli input e degli output
sfalsato e ordinamento del movimento
di assistenti con segnalazione del senso di
circolazione o barriere fisiche che delimitano
circuiti.
c) Non è consentito fumare o utilizzare altro
dispositivo per l'inalazione del tabacco, pipe per tabacco
acqua, narghilè o simili, comprese le sigarette
elettronica o svapo.
Attività straordinarie o
spettacoli in stabilimenti autorizzati
diverso da quello disciplinato dal regolamento del
mostra, con le seguenti condizioni:
- Portata massima del 50% di quella prevista nel in
licenza per aprire lo stabilimento o allegato
dove si sviluppano con un limite massimo in
spazi interni di 1,000 partecipanti
e 2,000 partecipanti in caso di
tenersi in spazi aperti.
In spazi chiusi, possono essere impostati
divisioni spaziali fino ad un massimo di
3 settori differenziati di 1,000 persone, con
entrata e uscita, servizi igienici e servizio di ospitalità
indipendente in ogni settore. In questi spazi
non è consentito il consumo di cibi o bevande,
tranne l'acqua.
Negli spazi aperti, un massimo di 4 settori
differenziato di 1,000 persone in ciascuno
di esse, con ingresso e uscita, servizi igienici e servizio
di ospitalità indipendente in ogni settore.
Il consumo di cibi e bevande sarà effettuato esclusivamente nell'area ristorante che si trova
abilitare, che deve essere separato dall'area di ??the
evento e rispettare le proprie misure
delle strutture alberghiere e di ristorazione.
In alternativa la possibilità di
abilitare un servizio assistito da personale, dove il
i partecipanti possono consumare in poltrona o seduta.
- Locali a più livelli con posti pre-assegnati
che si occuperanno tenendo un posto a sedere di
distanza nella stessa riga o adempimento di
distanza di sicurezza interpersonale di 1.5
metri esclusi i conviventi o il gruppo massimo di
10 persone. Se il locale è aperto, sarà occupato
con sedie, applicando le condizioni indicate
nei punti precedenti.

BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI,SHOWROOM, GALLERIED'ARTE, MONUMENTI E ALTROATTREZZATURE CULTURALI

Non ci sono limitazioni di capacità.Possono essere utilizzati computer e mediaSistemi informatici o elettronici messi a disposizione dei cittadini, che devono essere puliti e disinfettati dopo ogni utilizzo.Le visite guidate saranno per gruppi fino a 25 persone in spazi aperti e fino a 15 persone in aree chiuse.CONGRESSO SALE, SALE CONGRESSI O STRUTTURE EQUILIBRIE POLIVALENTISi consiglia telematica di ogni generecongressi, meeting, riunioni di lavoro e convegni. Coloro che organizzano di persona, verranno svolti senza superare in ogni caso il 75% della capienza in ciascuno dei padiglioni di congressi, convegni o polivalenti sale, e altri simili stabilimenti e strutture, compresi quelli delle istituzioni fieristiche della Comunità Valenciana. Non sono autorizzati i servizi di hotel o ristoranti in questo tipo di evento, a meno che non vi sia uno spazio specifico e differenziato che sarà soggetto alle misure stabilite per le strutture ricettive e la ristorazione.

CINEMA, CINEMA ESTIVO, AUTOCINE,TEATRI, ANFITEATRI, AUDITORI,CAMERE MULTIFUNZIONALI,ARTI DELLO SPETTACOLO E CIRCHI

La capienza massima è del 75%. Le iscrizioni saranno numerate, con registrazione dei partecipanti o preassegnazione dei posti. L'accesso avverrà gradualmente, con pause scaglionate e distanza interpersonale tra lavoratori e pubblico e pubblico tra loro. Il pubblico deve essere seduto. Lo scambio di oggetti con e tra il pubblico. Sono comprese in questo punto le installazioni fisse o mobili.

ATTRAZIONI FIERE

Rientrano a questo punto i parchi tematici, zoo, acquari, safari-park, attrazioni fisse o itineranti, parchi acquatici, ludoteche con armi simulate. La capienza massima è del 75% dell'autorizzazione, in quanto stabilita dall'ente proprietario l'istituzione di sistemi di limitazione e controllo di accesso. Nelle attrazioni del quartiere fieristico di questo punto in cui gli elementi hanno file di sedili, è possibile occupare il 50% di ogni fila, purché si mantenga la distanza minima di sicurezza di 1.5 metri. Quando tutti gli utenti risiedono nello stesso indirizzo, tutti gli elementi posti a sedere. Le attrazioni che non hanno posti incorporati possono essere utilizzate fino a una capacità massima del 75% della capacità dell'installazione, e se, per l'attrazione dinamica, non è possibile mantenere la distanza minima di sicurezza tra gli utenti, ridurrà la capacità fino a 50%, e va ricercata, in ogni caso, la massima separazione tra le stesse e la disinfezione delle mani prima dell'utilizzo dell'elemento.

TEMPO LIBERO E DIVERTIMENTO

È consentita l'attività di discoteche, sale riunioni e cocktail bar con e senza spettacoli, musical dal vivo, pub, internet cafè, cafè-teatro, cafè concerti e cafè cantanti, nei seguenti termini: verrà effettuata seduti sui tavoli, e dovrà essere assicurata la manutenzione della corretta distanza di sicurezza di un minimo di 1.5 metri tra le sedie dei diversi tavoli. Sarà necessario l'uso di una mascherina quando non si consuma.- Non si può superare il 50% della capienza massima all'interno dei locali. Le terrazze all'aperto di questi locali possono occupare la totalità dei tavoli consentiti garantendo sempre la distanza di sicurezza di un minimo di 1.5 metri tra i tavoli.- L'occupazione dei tavoli sarà di un massimo di 6 persone per tavolo all'interno e 10 persone per tavolo all'aperto.- L'orario di chiusura sarà quello autorizzato dalla licenza di attività dello stabilimento e, in ogni caso, dovranno essere chiusi alle ore 2.00.- Devono essere rispettate tutte le misure generali
e ulteriore igiene.
- Non è consentito ballare al chiuso o all'aperto,
né la realizzazione di karaoke e spettacoli
canto sporadico o amatoriale, essendo
azioni professionali di
gruppi musicali e disc jockey, garantendo
ventilazione sufficiente e una distanza di
sicurezza di almeno 2 metri tra musicisti e
pubblico nel caso di cantanti e strumenti
di vento.
- Non è consentito fumare, né l'uso di qualsiasi
altro dispositivo per l'inalazione del tabacco, pipe
di acqua, narghilè o assimilati inclusi
sigarette elettroniche o svapo in spazi esterni
all'aperto o chiuso.

ATTIVITA' RICREATIVE D'azzardo

Gli stabilimenti sono autorizzati ad aprire e spazi dedicati ad attività ricreative e casuali, inclusi ma non limitati a, casinò, sale bingo, sale giochi arcade d'azzardo, sale da gioco, tombole e sale cibernetiche, osservando gli orari di chiusura stabiliti per gli stabilimenti per il tempo libero e l'intrattenimento, nonché il resto delle misure, capacità e limitazioni previste per tali stabilimenti.

TABACCO E CONSUMI SIMILI

Non sarà possibile fumare su strade pubbliche, terrazze, spiagge o altri spazi esterni, quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale minima di, toless, 2 metri. Tale limitazione si applicherà anche all'uso di qualsiasi altro dispositivo per l'inalazione del tabacco, pipe ad acqua , narghilè o assimilati inclusi e-sigarette o svapo in spazi aperti liberi o chiusi.

VENDITA E CONSUMO DI ALCOL

La vendita di alcolici è vietata nella fascia oraria compresa tra le ore 22:00 e le ore 8:00 del giorno successivo, in tutti i tipi di esercizi al dettaglio indipendentemente dalla licenza con cui operano, ad eccezione degli esercizi ricettivi e di ristorazione che saranno disciplinati dalle disposizioni del punto precedente. il consumo sulle strade pubbliche è vietato 24 ore su XNUMX, tranne che negli stabilimenti di alberghi e ristoranti.

ALBERGHI, OSTELLI TURISTICI,CASE RURALI E ALTROSISTEMAZIONI

Negli alberghi, alberghi turistici, agriturismi e altre strutture ricettive similari, l'apertura di aree comuni può arrivare fino al 75% della capienza, garantendo misure di distanziamento, igiene e prevenzione e favorendo l'utilizzo di aree ben ventilate. Negli alberghi, i servizi di ristorazione si adeguano a quanto è stabilito nel punto di misurazione relativo agli esercizi ricettivi e di ristorazione. Negli alloggi che offrono camere e servizi collettivi e pernottamenti di persone di diversi gruppi di convivenza, l'uso di cucine in comune o altri elementi comuni, può essere effettuato successivamente da gruppi di convivenza stabile o di gruppi di pernottamento, la pulizia e da svolgere,secondo la consueta politica della struttura prima e dopo l'utilizzo da parte del gruppo.GUIDA TURISTICAQuesta attività verrà svolta,preferibilmente,su appuntamento.Il gruppo massimo sarà di 25 persone negli spazi all'aperto e 15 persone all'interno, compresa la guida .Le misure di sicurezza e di igiene stabilite in generale e, in particolare , quelli relativi al mantenimento di
distanza minima di sicurezza interpersonale e
uso di mascherine.

DIDATTICA ARTISTICA REGOLAMENTATAIN CONSERVATORI E CENTRIAUTORIZZATO, INSEGNARE NOREGOLAMENTATA NELLE SCUOLE O ACCADEMIEDI MUSICA O DANZA E ATTIVITÀALLENAMENTO DI GRUPPOMUSICALI

L'insegnamento raccolto a questo punto può essere insegnato con la limitazione del 75% della sua capacità. Negli ambienti di performance zone musicali o corali la distanza minima sarà di 1.5 metri, tra uno qualsiasi dei suoi membri, così come tra interpreti e altre persone (direttore, sbandieratori, aiutanti per il passaggio di partiture, tecnici del suono,…). Nel caso in cui non si riesca a garantire tale distanza dovrebbero essere utilizzate mascherine, quindi negli strumenti a fiato, in metallo e altri con bocchetta, la distanza sarà un fattore prioritario e limitante di utilizzo. Se questa distanza non può essere garantita, sarà necessario indossare le mascherine. Saranno limitate alla misura possibile delle pratiche che prevedano il contatto con gli interpreti. Qualora non si possa garantire la distanza di sicurezza nella sala prove, si consiglia di distribuirle secondo il repertorio, per sezioni o per strumenti ad arco, quali legni, ottoni, percussioni, solisti, corpi di ballo, ecc., per evitare la folla e ridurre
prove generali.

ACCADEMIE, AUTOSCUOLE E ALTROCENTRI DI FORMAZIONE NON REGOLAMENTATI

Si raccomanda la didattica telematica, in particolare quella rivolta alle persone vulnerabili. L'attività formativa può essere svolta in presenza, mantenendo la distanza minima di sicurezza interpersonale e mantenendo le misure di igiene e prevenzione, e purché non venga superato il 75% della capacità massima di TEMPO LIBERO E PARCHI RICREATIVI PER BAMBINI Sono autorizzate attività ludico-educative e di educazione al tempo libero, e scuole di animazione giovanile, organizzate sia dalle amministrazioni quali enti o associazioni giovanili di educazione non formale. essere possibile superare il 75% della sua capacità. Le attività devono essere svolte in gruppi fino ad un massimo di 25 persone, oltre al supervisore. Si considerano comprese in questa sezione le ludoteche e tutte quelle attività ludiche per bambini e ragazzi.

TRASPORTO TURISTICO DI PASSEGGERIE NAVIGAZIONE RICREATIVA

1.- Trasporto turistico di passeggeri:Gli imprenditori e professionisti che svolgono l'attività di trasporto turistico di passeggeri su navi e navi diverse dalle navi passeggeri da crociera, e che navigano e ancorano nelle acque adiacenti al territorio della Comunità Valenciana, devono garantire che il passeggero e le persone a bordo rispettare le misure igienico-sanitarie, in particolare per quanto riguarda l'esercizio dell'attività lavorativa, professionale e imprenditoriale.

Gli imprenditori e i professionisti che svolgono l'attività di trasporto turistico di passeggeri adotteranno le misure necessarie per garantire l'imbarco e lo sbarco del passeggero in modo ordinato e osservando in ogni momento le misure sanitarie applicabili. L'occupazione di navi e battelli adibiti al trasporto turistico può essere svolta al 100% della sua capacità. L'uso della maschera sarà sempre obbligatorio, eccetto quando si trova all'interno della propria cabina.2.- Navigazione ricreativa e attività nautiche.A bordo delle imbarcazioni dedicate alla nautica ricreativa potranno occupare il 100% della propria capacità.In tutte le attività previste dall'art. in questa sezione devono essere prese misure di disinfezione e standard igienico-sanitari applicabili a navi e imbarcazioni da diporto, moto d'acqua e manufatti nautici da diporto.- - Durante lo stage di navigazione per il conseguimento di diplomi di nautica da diporto che richiedono l'uso di imbarcazioni da diporto, le persone a bordo dell'imbarcazione saranno il 100% del quelli autorizzati sui certificati della nave. PUBBLICO, PRIVATO E
ALTRI TRASPORTI REGOLARI
Nei veicoli privati, l'occupazione
massimo sarà quello che consente il numero di posti
veicolo autorizzato.
Nel trasporto pubblico di passeggeri in veicoli
fino a 9 posti, compreso il conducente,
è consentito occupare tutti i sedili posteriori
del veicolo, nonché quelli offerti nella fila di
sedili di guida, quando sono stati usati
in precedenza, quelli posteriori, tranne quando il conducente
può essere considerata una persona a rischio.
Nel trasporto in autobus è consentito fino al
100% dei posti con separazione dei passeggeri si
il livello di occupazione lo consente.
Nei veicoli nei quali, per le caratteristiche
tecniche, è disponibile solo una riga
di sedili, come nelle cabine dei veicoli
veicoli pesanti, furgoni o altro, possono viaggiare come
massimo 2 persone, purché gli occupanti
indossate le mascherine e mantenete il massimo
distanza possibile.
L'uso obbligatorio della mascherina è obbligatorio per
tutti gli occupanti di qualsiasi tipo
veicolo, tranne quando tutte le persone
gli occupanti dei veicoli chiusi coesistono nel
stesso indirizzo.
Nelle pratiche del veicolo della scuola guida, il
la limitazione è di 2 persone per fila di sedili e
con l'uso di una maschera. Dovrà essere disinfettato e
pulire il veicolo dopo ogni utilizzo.
Incluso in questo tipo di trasporto è il
modalità dormiente o simile, pratica,
scuola guida e altri mezzi di trasporto regolari,
anche funivia e funicolare.
Sono esenti dalle limitazioni di questo punto
veicoli speciali, emergenza,
ambulanze e simili.

ATTIVITÀ VACANZIERETRADIZIONALE

I locali festivi disciplinati dal decreto 28/2011, del 18 marzo, del Consell, possono aprire per lo svolgimento delle loro consuete attività nelle fasce orarie dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 23.00:75, senza poter per consumare cibo o bevande e con un limite di capacità del XNUMX%.

ATTIVITA' FISICA E SPORTIVA

Si può praticare, a tutti gli effetti, attività fisica e sportiva, all'aperto e in strutture sportive aperte o chiuse, senza contatto fisico e nelle modalità individuali e quelle che si praticano in coppia. La pratica dell'attività fisica e sportiva modalità individuali, sia all'aperto che al chiuso strutture, praticate gratuitamente o dirette da un professionista, possono essere gruppi di massimo 15 persone in strutture chiuse, essendo obbligatorio l'uso della mascherina, oppure 25 persone in strutture all'aperto o all'aria libere, sempre senza contatto fisico e mantenendo la distanza di sicurezza consigliata dalle autorità sanitarie , non essendo richiesto l'uso della mascherina. La mascherina sarà obbligatoria nelle zone o negli spazi con grande afflusso di persone dove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza consigliata dalle autorità sanitarie con il resto degli sportivi o pedoni. Pratica sportiva di intensità, nell'ambito delle competizioni autorizzate dall'art. questa risoluzione e la loro formazione, sarà considerata un'attività incompatibile da la sua stessa natura con l'uso
maschera.
Attività fisica e pratica sportiva cioè
fare nelle attività scolastiche, extracurriculari o
servizi complementari durante la giornata scolastica,
fatte salve le disposizioni dei Protocolli
in vigore in ogni momento per i centri
scolari, adottati dal Dipartimento competente
in Educazione e dal Dipartimento
competente in materia di Sanità.

ALLENAMENTO SPORTIVOFEDERATA, CAMPIONATI SPORTIVIUNIVERSITÀ, GIOCHI SPORTIVIDELLA COMUNITÀ VALENCIANA EALTRE CONCORSI

Gli atleti federati, quelli iscritti al Campionato Sportivo Universitario, ai Giochi Sportivi della Comunità Valenciana o ad altre competizioni organizzate da enti pubblici o privati, potranno praticare gli sport di allenamento con le raccomandazioni e le limitazioni stabilite nelle seguenti sezioni: Gli allenamenti sportivi si svolgeranno in gruppi instabili ed evitando contatti con altri gruppi di allenamento. Quando possibile, e soprattutto nel caso della popolazione in età scolare, saranno promosse le dinamiche fisiche sportive individuali e non di contatto, garantendo la massima distanza di sicurezza nel tempo possibile. L'uso degli spogliatoi e delle docce avrà una capienza di 50 persone. % della propria capacità. Gli allenamenti sportivi si svolgeranno, in ogni caso, senza pubblico. I minori che partecipano agli allenamenti potranno essere accompagnati da un adulto che potrà accedere agli impianti sportivi rispettando le misure di sicurezza e igiene raccomandate dalle autorità sanitarie ed evitando in ogni caso casi di agglomerato di persone ple.

IMPIANTI SPORTIVI

Negli impianti sportivi aperti e chiusi si può svolgere l'attività fisica e sportiva regolamentata nei punti precedenti alle condizioni che in questi sono stabilite. Si considera impianto sportivo all'aperto che ha scoperto spazio sportivo all'aperto o tutto lo spazio che, essendo coperto, è circondato lateralmente per un massimo di tre pareti o muri.Negli impianti sportivi aperti la portata massima consentita sarà di un utente per ogni 2.25 m² di superficie utile ad uso sportivo.La capacità massima consentita negli impianti sportivi chiusi sarà del 50% della capacità di installazione ordinaria.Nelle piscine la portata massima consentita sarà di uno75 % rispetto alla capacità ordinaria della struttura e del vetro della piscina. Per capienza ordinaria si intende quella che stabilisce la normativa specifica applicabile e in mancanza quella di un utente per ogni 4 mq di superficie d'acqua. E' consentito l'uso di spogliatoi con capienza massima consentita del 50% rispetto alla capienza ordinaria.

COMPETIZIONI SPORTIVE

Possono svolgersi gare ed eventi sportivi organizzati da enti pubblici o privati ​​in tutte le categorie e modalità sportive. Le federazioni sportive, e gli altri enti organizzatori delle competizioni o degli eventi sportivi, dovranno dotarsi di un protocollo pubblico per lo sviluppo della competizione o dell'evento, che garantisca il monitoraggio misure di sicurezza e igiene necessarie per la prevenzione del Covid-19. L'utilizzo di spogliatoi e docce avrà una capienza pari al 50% della sua capienza. In occasione di competizioni ed eventi sportivi svolti in impianti sportivi all'aperto o all'aperto, in spazi naturali o su strada pubblica, non più possono partecipare più di 1000 persone atleti contemporaneamente.Alle competizioni sportive ed eventi che si svolgono in impianti chiusi, non più di 300 atleti potranno partecipare contemporaneamente.La celebrazione di eventi sportivi e competizioni sportive non professionistiche che si celebrano sia in impianti sportivi aperti che chiusi, possono essere sviluppati con una capacità di pubblico massimo del 75%, mantenendo g un posto lontano nella stessa fila in caso di posti a sedere
fisso, o a 1.5 metri di distanza se non ci sono posti a sedere
fissa, tra i diversi gruppi di convivenza.
Se non fosse possibile tenere un posto lontano
o 1.5 metri di separazione, la capacità dovrà
ridotto per garantire il rispetto di
misurare

In generale, il pubblico che assiste all'evento negli impianti sportivi aperti non può superare il limite di 2000 persone. Tuttavia, in queste strutture, se possibile di settorizzazione, verranno stabilite suddivisioni degli spazi fino ad un massimo di 4 settori differenziati di 1000 assistenti in ciascuno di essi, con ingresso e uscita, servizi igienici e servizio di ospitalità indipendenti in ciascun settore. Il consumo di cibo e bevande sarà essere effettuata esclusivamente nell'area ristorante che è attivabile, che deve essere separata dall'area dell'evento e rispettare le misure proprie degli esercizi alberghieri e di ristorazione. In alternativa la possibilità di attivare un servizio assistito da personale, dove i partecipanti possono consumare nella propria poltrona o posto .- - Inoltre, in generale, il pubblico che partecipa all'evento negli impianti sportivi chiusi non può superare il limite di 1000 persone. In questi spazi non è consentito il consumo di cibo o bevande, ad eccezione dell'acqua. Tuttavia, in queste strutture, se possibile settorizzazione, saranno stabilite divisioni dello spazio fino a un massimo di 3 settori
differenziato di 1000 partecipanti in ciascuno
uno di loro, con ingresso e uscita, servizi igienici e servizi
di ospitalità indipendente in ogni settore,
purché non venga superato il 35% della capacità massima
di persone sedute.
Pubblico in occasione di eventi sportivi o
competizioni sportive all'aperto
in spazi naturali o su strade pubbliche:
Dovranno svilupparsi evitando
folle di pubblico.
Il pubblico che potrebbe assistere spontaneamente
per assistere all'evento dovrà rispettare,
in ogni caso, la distanza di sicurezza stabilita
dalle autorità sanitarie.
In caso di installazioni temporanee di gradinate
o delimitazione di spazi riservati al pubblico,
stabilire un limite massimo di capacità del pubblico
del 75%, mantenendo una distanza tra i sedili in
stessa fila in caso di sedili fissi, oppure 1.5 metri di
separazione se non ci sono posti fissi, tra i diversi
gruppi di convivenza.
Se non è possibile mantenere un posto a sedere di
distanza o 1.5 metri di distanza, la capacità avrà
da ridurre per garantire la conformità
della misura.
In ogni caso, il pubblico dell'evento non potrà
superare il limite di 2000 persone.

EVENTI E SEPOLTURE

Le veglie possono svolgersi in tutti i tipi di strutture, pubbliche o private, con una capienza del 50% e con un limite massimo di 50 persone negli spazi esterni o 25 persone negli spazi chiusi, conviventi o meno e ogniqualvolta garantiscano la distanza di sicurezza. entourage per l'inumazione licenziato per cremazione del defunto, limitato a un massimo di 50 persone negli spazi esterni o 25 persone negli spazi chiusi, tra parenti e persone vicine.

CERIMONIE NON RELIGIOSE

Le cerimonie non religiose possono svolgersi in qualsiasi tipo di struttura, pubblica o privata, con capienza massima del 50% in spazi chiusi e del 100% all'aperto, garantendo la distanza e le misure di igiene e sicurezza interpersonali. Celebrazioni che prevedono servizio di accoglienza, ristorazione, in banchetto sale o in qualsiasi altra struttura ricettiva o spazio privato, saranno adeguati a quanto disciplinato in questa materia.

RESIDENZE E ALTROALLOGGI SIMILI

Si considerano comprese in questa sezione le residenze studentesche, le residenze scolastiche, i campi e gli alloggi per lavoratori. Nelle residenze e negli alloggi elencati al presente punto è consentita l'apertura di spazi comuni fino al 50% della capienza, garantendo le misure di distanziamento, prevenzione igienica e favorendo l'uso di aree ben ventilate, senza buffet o self-service. Possono essere stabiliti turni in sala da pranzo, garantendo sempre le misure di distanziamento e di igiene e prevenzione, e le visite sono sospese. Negli alloggi che offrono camere e servizi collettivi e pernottamenti di persone di diversi gruppi di convivenza, può essere effettuato successivamente l'uso di cucine condivise o altri elementi comuni da gruppi di convivenza stabile o da gruppi di pernottamento, la pulizia e la disinfezione devono essere effettuate, secondo la consueta politica dello stabilimento, prima e dopo l'utilizzo da parte del gruppo. br />così come le terme, devono rispettare il limite del 75%
della sua capacità di capacità sia in relazione alla sua
l'accesso e la pratica ricreativa.
È possibile utilizzare gli spogliatoi e le docce a
50% della sua capacità.
L'accesso alle spiagge è consentito a piedi
o fare attività fisica e sportiva all'aperto,
mantenere le misure di distanziamento fisico
e igiene e prevenzione, sempre all'interno del
limitazione della libertà di movimento e mobilità
e il numero massimo di persone che possono
stare in gruppo.

USO DI MASCHERE

Le persone di età pari o superiore a sei anni sono obbligate ad utilizzare la mascherina sulla stradapubblica, negli spazi esterni e in qualsiasi spazio chiuso ad uso pubblico o trovarla aperta al pubblico. L'uso della mascherina è obbligatorio anche nei mezzi di trasporto, sia aereo, marittimo, autobus, o ferrovia, nonché nel trasporto pubblico e privatopasseggeri complementari in veicoli fino a nove posti, compreso il conducente, sì gli occupanti delle autovetture non abitano nello stesso indirizzo. L'uso della mascherina è obbligatorio nella passeggiata attraverso gli accessi alle spiagge , laghi e altri ambienti naturali, nonché la passeggiata a riva dal mare e altri ambienti acquatici. È inoltre obbligatorio l'uso degli spogliatoi delle piscine pubbliche o comunitarie, ad eccezione delle docce. È obbligatorio utilizzarlo durante la permanenza all'esterno o all'interno di strutture ricettive al di fuori dei momenti strettamente necessari per mangiare o bere.* Tranne: persone che hanno qualche tipo di difficoltà del tratto respiratorio che può essere aggravato dall'uso di una maschera, o persone e in cui l'uso di una maschera è controindicato da
motivi di salute debitamente giustificati,
o che a causa della loro disabilità o
dipendenza presenti alterazioni di
comportamenti che ne rendano impraticabile l'uso.
In caso di esercizio sportivo individuale a
all'aperto, o in attività che coinvolgono
uno sforzo fisico di natura non sportiva, da
all'aperto e individualmente, mantenendo
la distanza minima di 1.5 metri con altri
persone non conviventi.
Fare il bagno in mare, laghi, bacini idrici, fiumi o in
altre zone balneari, oltre che nelle piscine, nelle in
esterno o coperto.
La pratica dello sport in ambiente acquatico.
Periodi di riposo prima o dopo
fare il bagno o fare sport nel
ambiente acquatico. Solo il suddetto periodo
può essere esteso a quello in cui la persona
rimani ad un certo punto e
rispettando la distanza minima di 1.5 metri
con altre persone che non vivono insieme
e senza che il gruppo di persone possa able
superare il numero di 10.
Attività di primo soccorso o salvataggio quando
richiedono l'accesso all'ambiente acquatico.

 

Fissalo

Carta

  • Informazioni di base
  • (€). 0
    (€). 1,000,000
  • Indirizzo
  •  
  • Dettagli
  • -
    -
  • Altro
  •   In evidenza
  • Ordinamento
  •   Ricerca avanzata